Il tsd - teatro dei servi disobbedienti nasce a Bologna nel 2013, fondato dalla regista e scenografa Federica Amatuccio e dal compositore e sound designer Andrea Gianessi. Concentra la sua ricerca sulla stretta interazione tra teatro, danza, azione fisica, musica e sound design. Sperimenta nel teatro le relazioni possibili tra l’individuo e l’altro da sé, il confronto continuo con la comunità, la natura, il potere, le istituzioni, la massa, lo spazio. È alla continua ricerca del vero, ne esplora i dispositivi e le inevitabili contraddizioni, utilizzando la disobbedienza come innesco per l’atto creativo.

The tsd - teatro dei servi disobbedienti was founded in Bologna in 2013 by director and set designer Federica Amatuccio and composer and sound designer Andrea Gianessi. It focuses its research on the close interaction between theatre, dance, physical action, music and sound design. It experiments in theatre with the possible relationships between the individual and the other, the continuous confrontation with community, nature, power, institutions, mass, space. It is constantly searching for truth, exploring its devices and inevitable contradictions, using disobedience as a trigger for the creative act.